Facebook

Nutrizionisti

Dieta Mediterranea "patrimonio dell'umanità"

Dieta Mediterranea Patrimonio Unesco

Il metodo utilizzato dalla Dott.ssa Adriana Catalano si basa sulle linee guida e nuovi criteri scientifici della Dieta Mediterranea, oggi considerata e promossa dall’ OMS ( Organizzazione Mondiale della Sanità ), come " patrimonio dell'umanità", in quanto rappresenta non soltanto un valido ed accreditato strumento di prevenzione, ma anche di terapia per molte patologie come alcuni dismetabolismi per esempio: diabete, dislipidemie, obesità ecc.., disturbi e/o malattie gastrointestinali, cardiovascolari, ma anche per malattie infiammatorie e oncologiche, poichè recenti studi dimostrano l'influenza dei nutrienti sia micro che macro e sul metabolismo e sui processi infiammatori.
Pertanto, una dieta bilanciata ed equilibrata nei suoi nutrienti che tiene in considerazione la patologia diagnosticata, apporta, certamente una migliore qualità di vita.

Esami diagnostici di routine

Piani nutrizionali personalizzati

Alla prima visita il paziente dovrà presentarsi munito di analisi di routine complete di sangue ed urine, prescritte dal proprio medico curante.

Generalmente, le analisi cliniche richieste sono le seguenti:

esame emocromocitometrico, azotemia, glicemia, trigliceridi, colesterolo totale, LDL, HDL, GOT/GPT, Sideremia, Ferritina, Sodio/Potassio, Proteine totali ed elettroforesi proteica, esame urine.

 

*Per particolari patologie, si richiederanno referti di esami specifici per un orientamento nutrizionale maggiormente mirato.

Share by: