• ambulatorio Catalano
  • nutrizionismo a Palermo
  • analisi personalizzata
  • convegno
  • convegno alimentazione
  • la dott.ssa Catalano ad un convegno
  • dietologa
  • studio dietologa
  • diete personalizzate
  • diete per patologie

Specialisti

Uno dei cardini del vero equilibrio dell’organismo è la corretta alimentazione, che si traduce nell'armonico funzionamento di tutti i meccanismi fisiologici vitali. Anche se si possono certamente definire degli standard minimi e massimi raccomandabili dal punto di vista medico, è importate sapere che non esiste il “peso ideale”, perché il benessere di ogni individuo dipende da moltissime variabili e si traduce nella condizione in cui il suo corpo “funziona bene"ed è in grado di sviluppare al meglio le proprie potenzialità, ovviamente in sinergia col proprio spirito e con la propria mente, che sono ovviamente diversi a seconda dell'età, del sesso, dell'attività svolta, ecc.
 
Di conseguenza una dieta corretta deve essere elaborata partendo dall'analisi approfondita dell'individuo, la sua storia fisiopatologica, i gusti, le preferenze, le eventuali intolleranze o allergie, le caratteristiche fisiche costituzionali, il tipo e lo stile di vita; in questo modo il programma nutrizionale può essere considerato il fondamento di quel famoso “ benessere psico-fisico globale"al quale ogni individuo deve cercare di avvicinarsi.
diete patrimonio unesco

Dieta Mediterranea "Patrimonio dell'umanità"

Il metodo utilizzato dalla Dott.ssa Adriana Catalano si basa sulle linee guida e nuovi criteri scientifici della Dieta Mediterranea, oggi considerata e promossa dall'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità ), come "patrimonio dell'umanità", in quanto rappresenta non soltanto un valido ed accreditato strumento di prevenzione, ma anche di terapia per molte patologie come alcuni dismetabolismi per esempio: diabete, dislipidemie, obesità ecc.., disturbi e/o malattie gastrointestinali, cardiovascolari, ma anche per malattie infiammatorie e oncologiche, poiché recenti studi dimostrano l'influenza dei nutrienti sia micro che macro e sul metabolismo e sui processi infiammatori.
Pertanto, una dieta bilanciata ed equilibrata nei suoi nutrienti che tiene in considerazione la patologia diagnosticata, apporta, certamente una migliore qualità di vita.
analisi cliniche

Esami diagnostici di routine

Alla prima visita il paziente dovrà presentarsi munito di analisi di routine complete di sangue ed urine, prescritte dal proprio medico curante.
Generalmente, le analisi cliniche richieste sono le seguenti:
  • esame emocromocitometrico
  • azotemia, glicemia
  • trigliceridi
  • colesterolo totale
  • LDL, HDL, GOT/GPT
  • Sideremia
  • Ferritina
  • Sodio/Potassio
  • Proteine totali ed elettroforesi proteica
  • esame urine
 
*Per particolari patologie, si richiederanno referti di esami specifici per un orientamento nutrizionale maggiormente mirato.
Share by: